Ricordate .....dividete il piatto con le persone che amate!"

mercoledì 12 febbraio 2014

Melanzane nere grigliate con cipolle molisane in agrodolce



Una cipolla in frigo non manca mai ... per i soffritti, i brodi di verdura, le insalate, le frittate, chi più ne ha più ne metta ..e quante qualità ci sono...dalla più modaiola Cipolla di Tropea a quelle più di nicchia come la cipolla Rossa di Breme...
Per questa ricetta avrei dovuto usare la Cipolla di Tropea ma, visto il periodo prematuro, il mio ortolano mi ha consigliato la cipolla molisana di qualità Bejo. Devo ammettere che non solo sono stata piacevolmente sorpresa ma addirittura la preferisco alla cugina calabrese...

Ingredienti
2 melanzane nere possibilmente di forma allungata
3 cipolle rosse Bejo
Una spruzzata di aceto rosso invecchiato o aceto balsamico
Una foglia di alloro
1 cucchiaino di zucchero di canna

Sale, pepe nero, olio di oliva extra vergine

Affettare le melanzane e farle grigliare. Tagliare le cipolle a pezzettoni aggiungere l'olio, il sale, la foglia di alloro e farle appassire in una padella a fuoco basso coperto.
Quando sono appassite aggiungere lo zucchero, l'aceto e far sfumare. Aggiungere una grattugiata di pepe nero.
Disponete le melanzane su di un piatto, salatele leggermente, "arruffatele" e disponetevi sopra le cipolle.
Vi consiglio di prepararle e di gustarle il giorno dopo, i sapori si amalgameranno meglio e saranno più saporite...

mercoledì 4 dicembre 2013

MINESTRA CON QUINOA E FAGIOLI ROSSI


Forse si era già capito....ma le zuppe e le minestre mi piacciono davveri molto! Mi piace cucinarle, sentirne il profumo, vederne i colori e assaggiarle in molteplici modi...Le mangerei anche d'estate (anzi lo faccio!)
Sono una minestra-dipendente davvero, e questa versione che vi propongo è una delle mie preferite...

Ecco gli ingredienti per due
(già puliti)

50 gr. di quinoa già ben lavata e cotta
1 cipolla piccola (circa 80 grammi)
120 gr. di fagioli rossi
2 mazzetti di coste (circa 100 gr)
2  patate e due carote a pezzetti
1 cimetta di rosmarino
1 fogliolina di alloro
olio, sale e pepe
brodo vegetale già salato
parmigiano grattugiato

Scaldate l'olio in una pentola e fate rosolare la cipolla facendo attenzione a non farla bruciare; deve rimanere morbida. Aggiungete le patate, le carote e le coste tagliate a striscioline. Fatele insaporire qualche minuto poi aggiungete il brodo di verdura, i fagioli e le erbe aromatiche. Cuocete per circa 20 min. e aggiungete ancora un pò di sale se ve ne fosse bisogno, poi aggiungete la quinoa e continuate ancora 10 minuti scarsi.
Servite aggiungendo una grattugiata di parmigiano grattugiato.


lunedì 2 dicembre 2013

La supa cun quel che ghè


Giornata freddissima, la casina in subbuglio...vernici, bagagli, scatoloni...La gioiosa e stancante confusione che si crea quando la casa è da sistemare. Quindi sbircio nella cucina improvvisata e....questo è il risultato. Calda, confortevole, saporita, buonissima ...il piacere delle cose semplici....
Vi elenco gli ingredienti che ho usato io, ma nulla vi vieta di aggiungere o togliere, a seconda di quello che avete a disposizione o di quello che vi piace di più.

Per due persone (ma ci si mangia in quattro....)

1 porro
2 carote
1 cipolla
2 patate
pomodorini datterini
qualche foglia di verza
aglio
una manciata di fagioli dall'occhio
una manciata di lenticchie piccole (io avevo le Castelluccio di Norcia)
Olio , sale, pepe e un'abbondante grattugiata di parmigiano...

Lavate le verdure. Pelate le patate e le carote e riducetele in piccoli cubetti. Tagliate in due i pomodorini.Affettate sottilmente i porri a rondelle, la cipolla e le foglie di verze. Sciacquate i fagioli e le lenticchie,. Riunite tutti gli ingredienti in una pentola, aggiungete uno spicchio d'aglio, poco olio ed il sale.
Fate cuocere a fuoco dolce per almeno un'ora. Servite aggiungendo l'olio a crudo il pepe ed il parmigiano grattugiato. Se vi piace potete aggiungere dei crostini di pane...buon appetito!




venerdì 11 ottobre 2013

Cipolline borettane all'aceto balsamico, zucchero di canna e alloro



Facilissime da preparare, profumatissime e saporitissime...

Ecco gli ingredienti:
350 gr. di  cipolline borettane già pulite
3 cucchiaini di zucchero di canna
Aceto balsamico (di buona qualità)
2 foglie di alloro
Olio d'oliva
Sale, pepe nero

Mettete le cipolline e tutti gli altri ingredienti a freddo in una casseruola e fate cuocere fino a che le cipolle siano abbastanza cotte....devono essere "sode", non fatele cuocere troppo altrimenti si spappolano.




Quando sono pronte toglietele dal fuoco e fate ridurre a sciroppo il fondo di cottura. (Se volete potete aggiungere ancora qualche goccia di aceto balsamico).
Quando si sarà addensato versatelo sulle cipolline.

Io le ho servite accompagnandole con dei caprini freschi ...una delizia!!





venerdì 22 marzo 2013

Risotto in verde con porri, asparagi, dragoncello e castelmagno


Questo è un piatto molto semplice, che deve la sua bontà grazie all'aggiunta del Castelmagno un formaggio antichissimo prodotto principalmente nella zona del Cuneese. http://www.formaggio.it/italiaDOP/castelmagno.htm

L'esecuzione del risotto è quella classica. Ho preparato il brodo vegetale aggiungendo anche la parte finale degli asparagi e dei porri.

Ho tagliato un  porro non tanto grosso e i gambi degli asparagi a rondelle (lasciando a parte le punte) Ho fatto tostare il riso (ho usato il semifino vialone nano) ... bastano 6 pugni per due persone. Poi ho aggiunto il brodo continuando la cottura a fuoco dolce, senza mescolare troppo. Poco prima di completare la cottura ho aggiunto le punte degli asparagi e il castelmagno a scaglie ( è molto facile tagliarlo, si sbriciola facilmente perchè è molto friabile) circa 30 grammi ...ma potete anche abbondare se vi piace più saporito. Io ho preferito non aggiungerne molto per non coprire il gusto delicato degli asparagi. Ho spento il fuoco e ho aggiunto il dragoncello fresco.